I Leoni Indomabili trionfano al fotofinish in un’epica battaglia contro un Egitto clamorosamente non pimpante e che, a dirla tutta, è stato messo sotto nella propria metà campo per lunga parte del match (clamoroso il possesso palla degli uomini di Cuper bloccato sul 36%, un Camerun versione tiki-taka in pratica). Poche le azioni nitide da gol, ma quando Aboubakar, l’eroe di giornata, la butta dentro a 2′ al termine, per Cuper si manifesta l’ennesimo fallimento e per l’Egitto di Salah ed Elneny è una vera mazzata di quelle difficili da dimenticare; per contro, è festa grande dall’altra parte del continente, dove si scoprono campioni insperati che illumineranno i palcoscenici calcistici mondiali dei prossimi anni (Bassogog e Moukandjo su tutti): in fondo, il senso di questa competizione è proprio questo, Infantino è avvisato.

Egitto – Camerun 1-2

Egitto: El Hadary 6, Elmohamady 5.5, Hegazy 6, Ali Gabr 5, Fathi 5.5, Hamed 6, Elneny 6.5, Salah 6.5, Said 6, Trezeguet 5.5 (dal 66′ Sobhi 5), Warda 5.

Camerun: Ondoa 6.5, Fai 6, Ngadjui 6.5, Teikeu 6 (dal 31′ N’Koulou 7.5), Oyongo 6, Djoum 6, Siani 6.5, Bassogog 7, Zoua 6 (dal 95′ Mandjeck s.v.), Moukandjo 7.5, Tambe 5.5 (dal 46′ Aboubakar 8).

Gol: Elneny (E) (assist Salah), N’Koulou (assist Moukandjo), Aboubakar (gol vittoria, assist Siani) (C)

Ammoniti: Fai.

Lascia un commento